Il volo

Vedetelo è bellissimo

Questa voce è stata pubblicata in cinema, italia, musica. Contrassegna il permalink.

14 risposte a Il volo

  1. Chantilly ha detto:

    gia'… bellissimo 🙂

  2. jouy ha detto:

    Lidia, rinuncio (per il momento) l'audio è basso, il mio portatile anche, la TV che ascolta mio figlio e dall'altra stanza la radio di mio marito NON PERMETTONO. Dopo poche battute ho capito il contesto, ma non mi basta. Ciao

  3. affabile ha detto:

    Carla riprova magari con le cuffiette vale davvero la pena: la poesia calata nell'attualità. 

  4. tittidiruolo ha detto:

    bello, molto toccante e attualissimo.. brava e grazie..
     In bocca al lupo per il tuo papà

  5. guerreronegro ha detto:

    Bello questo film.
    Non lo conoscevo.

  6. Cosimopiovasco ha detto:

    Anch'io rinuncio per il momento; tredici minuti da dedicare a un unico blog adesso non li ho proprio, scusa la sincerità.
    Ma un abbraccione te lo lascio, tuo
    Cosimo

  7. jouy ha detto:

    Stupendo… la vittoria dell'Umano sulla burocrazia stupida. In Italia abbiamo borghi sfitti ovunque, collocati in situazioni montane o in entroterra stupendi dove l'agricoltura e la pastorizia potrebbero sfamare tutti dignitosamente e salvare il patrimonio naturale. Già ma … vuoi mettere la comodità dell'auto sotto il culo. Torneranno i tempi della coltivazione per bisogni. 

  8. affabile ha detto:

    Contento vi sia piaciuto

    Guerrero neanche io lo consocevo l'ho trovato ieri citato in un articolo su Avvenire pensa te e un Wim Wenders in Calabria mi ha incuriosito subito.

    Cosimo spero che tornerai presto…il corto merita in tutto…e vuoi mettere Wim Wenders che dirige, tra gli altri un Montalbano 'cattivo'?

  9. affabile ha detto:

    Jouy comunque sì anche io la penso come te. E magari chiederemo agli immigrati il favore di darci un po' del loro cibo che hanno coltivato con amore

  10. Cosimopiovasco ha detto:

    Hai ragione, merita davvero… una piccola perla sconosciuta.
    Banalotto e un po' populista nel contesto, ma che bella lezione di cinema in un quarto d'ora di film! Proprio vero che in tutte le arti conta più il come si racconta che non il che cosa…
    E d'altronde Wenders non lo scopriamo certo oggi.
    Un abbraccio, tuo
    Cosimo

  11. mammaoggilavora ha detto:

    bellissimo davvero, davvero poetico
    in effetti c'e' un buono spunto di riflessione, ci sono molti paesi dell'interno che si sono svuotati, la gente che vi abitava é partita in città.  Potrebbe essere un buon punto di partenza per creare spazi d'accoglienza, dando però anche una possibilità concreta di lavorare e inserirsi nell'economia locale.

  12. affabile ha detto:

    Eh caro Cosimo non mi sembravi tu ad approvare senza riserve qualcosa…poi è arrivato quel 'un po' banalotto e populista nel contesto' e mi sono rassicurata…:)
    Se banale nel senzo di attuale sono d'accordo.
    Una sequenza, quasi un fotogramma mi colpisce: i ragazzini sul pullman che tornano indietro a restituire il pallone, che magari il piccolo locale avrebbe regalato loro benvolentieri, ma i piccoli non arrivano a tanto

  13. delphine56 ha detto:

    Davvero bellissimo!

  14. alessandra62 ha detto:

    Veramente bellissimo! Grazie per avercelo proposto, spero lo vedano in molti.

Rispondi a affabile Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...