Cantare la vita – il Discernimento

Contraltare dei libri che si leggono in pochi giorni di cui parlavo giù sono quelli che si leggono in molti anni, si iniziano, si sottolineano, si sospendono, si riprendono…

E' stato così 'Cantare la vita' iniziato nel 2006 e finito la scorsa estate. Una lunga intervista al monaco André Louf in cui parla di sé della sia vita ma soprattutto della sua ricerca senza fine.

Un libro destinato ai monaci che possono leggere anche i cristiani, un libro destinato ai cristiani che possono leggere quanti sono alla ricerca di un senso della vita, intesa come responsabilità verso se stessi, gli altri e il mondo.

Un parola in particolare è cara al monaco, 'discernimento'; vocabolo desueto nella lingua italiana che indica  profonda saggezza, indispensabile da ricercare non solo comprendere; discernere è molto di più,  capirne l'essenza, scoprire lo scopo e il significato nascosto di una persona, un evento, un fenomeno – è difficile per me sintetizzare le bellissime pagine in cui viene spiegato questo e altri splendidi concetti.

Se un libro può cambiare la vita – e in particolare con una sola parola – come questo per me allora si può parlare di un Grande Libro


 

Post dedicato alla cara Chantilly, una delle poche persone di Splinder che ho avuto il piacere di conoscere di persona

Questa voce è stata pubblicata in libri, mondo, vita dello spirito. Contrassegna il permalink.

17 risposte a Cantare la vita – il Discernimento

  1. jouy ha detto:

    arcipicchia, di regola conoscevo di libri letti più volte ma di uno letto in 5 anni mai. Per me significherebbe ricominciare sempre dalla prima pagina…discernere è importantissimo farlo …. forse qualcosa a che fare con il tempo c'è …. si impara vivendo. Ciao Lidia

  2. hacibekir ha detto:

    Ci sono libri che devono essere metabolizzati lentamente: a me sta succedendo con una biografia critica su LvB di Piero Buscaroli….  

  3. affabile ha detto:

    Evviva i libri, sì!

    Beh Jouy allora ti stupirà sapere che i Salmi di Gianfranco Ravasi li ho iniziati nel 1999….c'è da dire però che sono tre volumi ciascuno di mille pagine e in fondo il commento di ogni Salmo è un libro a sé..una specie di libreria da cui ogni tanto traggo qualche volumetto

    Hacibekir, fai caso: magari i gialli dopo qualche mese a stento ricordi la trama questi qui ti restano dentro per sempre (a meno non siano semplicemente noiosi…perchè capita anche questo)

  4. ondainlove ha detto:

    mah… io non so davvero se faccio uso del discernimento necessario in tutti i miei comportamenti

  5. affabile ha detto:

    Come dice Jouy ci vuole gran saggezza e forse anche una gran bella età. Neanche io posso dire quanto ne usi. So però, dopo aver letto questo libro, quanto sia necessario.

  6. Chantilly ha detto:

    Grzie Affabile 🙂
    Per il post, la dedica e avermi fatto cercare e ricercare di piu' su discernimento – ho cercato l'etimo, cercato  frasi e significati.

    Discernimento – concetto vicino e legato alla ricerca dell'essenza e della verita' – un libro che in questo momento mi e' senza dubbio utile e prezioso.
    Un dono ed un regalo bellissimi.
    Grazie :')

  7. Wolfghost ha detto:

    Be', penso che… piu' che genio, saresti davvero di un altro pianeta se riuscissi a riassumere in poche righe cio' che un tale libro vuole dire. Non penso sia possibile. Certo, a intuito credo di capire cosa vuol dire "discernere" per Louf, grazie ai miei vecchi interessi sulle filosofie orientali ma anche occidentali, ma spiegarlo… forse, oltre che difficile, non e' nemmeno il caso…
    Complimenti per aver completato una lettura tutt'altro che semplice

    A proposito… tanto per metterti in difficolta'… il discernimento sembra piu' il modo, il mezzo, ma… qual era davvero l'oggetto della ricerca, durata tutta la vita, di Louf?

  8. tittidiruolo ha detto:

    Discernere,..giungendo alla consapevolezza.
    Sì anche per me ci sono dei libri che porto avanti a piccole dosi, se ricominciassi dalla prima pagina ci sarebbero sempre nuove scoperte.

  9. jouy ha detto:

    Titti ha fatto centro …. ricominciare dall'inizio non perchè si è dimenticato …. perchè qualcosa nel contempo è mutato …..

  10. affabile ha detto:

    Wolfghost, usando un linguaggio da credente si è sempre fatto portare dallo spirito. Scappa di casa a 17 anni per raggiungere avventurosamente un monastero. I monaci saggiamente lo tennero 3 giorni e gli dissero torna tra 6 mesi e ne riparliamo. Tornò. Sentiva una vocazione a metà tra l'eremitaggio e l'insegnamento di teologia invece giovanissimo la Comunità lo elesse abate. Fu attivo nel dialogo con i monaci ortodossi. Via via si è reso conto che il mondo aveva bisogno soprattutto di anima; ha scoperto che la sua strada era l'accompagnamento spirituale, non solo di monaci più giovani ma di quanti chiedevano aiuto al monastero. Anche qui riassumo, e male.

    Titti quali sono i tuoi libri?

    Vero Jouy anche io torno spesso indietro in questi tipi i libri

  11. tittidiruolo ha detto:

    La Bibbia
     Donne che corrono coi lupi
    Siddarta di Hesse
    Gandhi L'arte di vivere.
     non necessariamente in quest'ardine.

  12. tittidiruolo ha detto:

    Ps Feynmann QED (l'avevo dimenticato perchè un ci hapisco nulla ed è affascinante proprio per questo: io VOGLIO capire)

  13. Lindadicielo ha detto:

    Non è facile trovare un libro che sia fonte d'ispirazione per la nostra vita, ritieniti fortunata. 🙂
    Un saluto cao.

  14. affabile ha detto:

    Credo che a volte sia anche una questione di stati di animo, cioè il libro che viene letto proprio nel momento in cui ne avevamo bisogno.
    Titti su ci insegna che ne ha trovati un bel po'

  15. Wolfghost ha detto:

    Invece hai riassunto benissimo, soprattutto considerando che non è certo un tema facile da trattare e spiegare in poche righe

Rispondi a tittidiruolo Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...