Lotta integrata

Forse si è aperto un nuovo capitolo della mia vita alimentare.

Da un po’ di tempo la Coldiretti offre nella struttura dove lavoro dei cesti di vari generi alimentari, e finalmente mi sono decisa a provarne uno: un cesto di ortofrutta di lotta integrata. Non sapete cos’è? Beh neanche io fino a pochi giorni fa, mi sembrava qualcosa di sessantottino tipo lotta continua o potere operaio. Invece è un modo di coltivare più naturale, opponendo ai parassiti altri animaletti che li combattono.

Eccellente la qualità dei prodotti e più che onesto il prezzo richiesto (un buon 40% in meno rispetto al supermercato sotto casa). Un solo svantaggio: L’offerta è fissa e il quantitativo minimo è per le mie esigenze enorme e pur dividendo con una persona il frigo e il congelatore si è riempito di verdure (Broccoli, bieta, spinaci, finocchi, asparagi, fragole, verza, cavolfiori, lattuga e forse anche altro che non ricordo) . Riuscirò a prepararle/consumarle tutte?

 
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in a tavola. Contrassegna il permalink.

23 risposte a Lotta integrata

  1. missi ha detto:

    Hai fatto bene a provare, ho provato anch'io…quand'è troppo divido, regalo o congelo 🙂

    Buona fine settimana cara, baci 🙂

  2. mammaoggilavora ha detto:

    e' una bella iniziativa, ti rendi conto quanto il progresso delle conoscenze nelle scienze naturali stia portando frutti consistenti al  livello dell'agricoltura…
    anche io ho lo stesso problema… dovrebbero fare il micro-cestino per chi mangia a casa solo a cena…

  3. ziacris ha detto:

    Ce la farai, stai tranquilla. E' la quantita che mi spaventa in tutte queste cose, specialmente per noi che non siamo abitudinari, che ci piace cambiare tutti i giorni

  4. giarre ha detto:

    quante cose buone….

  5. ondainlove ha detto:

    cucina, mangia… e surgela il resto…

  6. Diamanteviola ha detto:

    Io non credo che ce la farei, i miei “gioielli” non amano le verdure ….e nemmeno io ne vado pazza(ma non glielo dico…)
    Comunque l’iniziativa è molto valida e spero che tu riesca ad organizzarti al meglio.
    Ciao!

  7. azalearossa1958 ha detto:

    Non riesci ad accordarti con un'altra famiglia, o anche più d'una, per suddividere il tutto?
    Caspita… il 40% in meno non sono bruscolini!!!!
    Bella 'sta cosa….
    Ciao ciao!

  8. AgapeMark ha detto:

    io con la coldiretti ci ho lavorato per un progetto agroalimentare…… (no comment) ma le cose che producono sono buonisssiiimme

  9. tittidiruolo ha detto:

    Cucinare mangiare e surgelare, non acquistare il nuovo finchè non hai finito il vecchio.

  10. latendarossa ha detto:

    Ma dai penso di sì che convenga, e riuscirai a consumarla tutta.
    A colazione: asparagi e fragole nel caffellatte.
    Metà mattina: lattuga.
    Pranzo: spinaci e broccoli.
    Pomeriggio: spalmi la verza sul pane al posto della nutella (cambia poco, vedrai).
    A cena…ehm, forse è meglio ordinare una bella pizza.

  11. ElisinoB ha detto:

    Anche dalle mie parti c'è un servizio simile, con frutta e verdura biologici e della zona portati proprio davanti alla porta di casa. Il neo è che le quantità, al contrario, sono minime, mentre il prezzo è decisamente elevato.
    Un peccato, perché anch'io, a potermelo permettere, preferirei sostenere il mercato della zona.
    Un caro saluto e a presto, ciao!

  12. kymma ha detto:

    Un abbraccio  by imma

  13. letiziajaccheri ha detto:

    anche io da un paio di mesi ho un abbonamento del genere che e´positivo perche´ti porta a mangiar + verdura e verdura che non compreresti di tua sponte.bacioni

  14. Cosimopiovasco ha detto:

    Insomma, in un modo o nell'altro, il trucchetto commerciale sotto c'è sempre :-D…Un bacione, tuoCosimo

  15. giogugio ha detto:

    Buona idea, devo informarmi se c'è anche nella mia città, per me, che compro tanto frutta e verdura, certamente sarà un bel risparmio, oltre che un buon mangiare. 🙂

  16. ipitagorici ha detto:

    non potrei mai comprare questo prodotto, odio metà delle verdure indicate 🙂

  17. carlac ha detto:

    A me dispiace solo di non riuscire a trovarle, visto che ultimamente io e le mie figlie mangiamo quasi esclusivamente verdura e frutta, ciao, ogni tanto latito, ma appena posso passo, un abbraccio Carla

  18. Censorina ha detto:

    Peccato non abitare vicino. La settimana scorsa non sono riuscita a mangiare un finocchio che, dopo lavaggio e cottura, ancora puzzava di ammoniaca.

  19. talpastizzosa ha detto:

    "lotta integrata" mi piace già dal nome … mi da l'idea di un'azione cooperante… :))

  20. keypaxx ha detto:

    Beh, certamente un buon 40% di risparmio incentiva la ricerca di uno spazio adeguato.:)

  21. letiziajaccheri ha detto:

    ciao c'e' ancora la verdura nessuna nuova buona nuova leti

  22. affabile ha detto:

    Vedo che il problema verdura è sentito da molti.Comunque l'esperienza è stata positiva, certo un po' di fatica in più a cuocere/congelare ma in compenso sono stata stimolata a mangiarne di più, anche se qualcuno evidenziava la minore libertà a non poter comprare ciò che si vuole.Ripeterò!

Rispondi a giogugio Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...