Fiabe sonore

Avevano accompagnato la mia infanzia.

Qualche anno fa il corriere della sera propose un’edizione in cd delle fiabe sonore dei fratelli Fabbri e le comprai per le bambine.

Le ascoltiamo spesso in auto. Talora le commentano in chiave femminista.

"Ma dico se l’eroe libera la città il re non poteva dargli dei soldi? C’era bisogno di fargli sposare la figlia? E che era una schiava?"

"Ma tutti i vedovi si risposano con donne brutte e cattive?"

"Ma il principe aveva bisogno di una scarpetta per riconoscere Cenerentola?"

Alla fine ho dovuto convenire "Avete ragione non ci fanno una bella figura gli uomini delle fiabe" (talora neanche nella vita avrei voluto aggiungere)" E P. consolatoria: "Vabbè mamma, uno si salva: il cacciatore di Biancaneve"

In odore di 8 Marzo….

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in bambine, libri. Contrassegna il permalink.

21 risposte a Fiabe sonore

  1. tittidiruolo ha detto:

    sono affascinanti…le bambine tue !
    Non le fiabe sonore che cordialmente detesto…
    Vi giunga il mio abbraccio a tutte e tre..

  2. tittidiruolo ha detto:

    PS riguardo a cenerentola da riconoscere… mi vien da pensare ad un modo di dire del tipo: se ami davvero la tua donna lo sai quando la guardi la mattina appena sveglia..
    oppure la sera quando torna distrutta da lavoro
    oppure durante le pulizie di primavera.etcetcetc

  3. giarre ha detto:

    io invece penso a striscia la notizia quando fanno vedere fatti e rifattti
    evidentemente la fata non l aveva solo rivestita
    era un chirurgo plastico

  4. ziacris ha detto:

    Noi le fiabe sonore le abbiamo per la Tata, le ascolta un po', ma poi quando le ha imparate preferisce prendere il linro, mettere in fila tutti i pupazzi e bambolotti e pontificare a loro, raccontado la fiaba lei a lor…non ti dico cosa ci salta fuori

  5. missi ha detto:

    Che bellina P., sempre ottimista!

    Baci cara, buona fine settimana 🙂

  6. Cosimopiovasco ha detto:

    Non so se fossero le stesse, ma ricordo che ai tempi anch'io ne comprai una serie per mia figlia… e anche lei, ovviamente, faceva commenti tipo le tue …
    Però ci divertivamo soprattutto coi giochini che erano allegati ad ogni numero… giochi da tavolo tipo gioco dell'oca o simili, alcuni fantasiosi e carucci…
    Buon fine settimana, un abbraccio, tuo
    Cosimo

  7. Brigant ha detto:

    Il principe ha usato la scarpetta perchè:
    1) non c'erano le imprnte digitale;
    2) il DNA ancora non si poteva utilizzare;
    3) la ragazza risultava incensurata;
    4) varie ed eventuali.
    :o)

  8. azalearossa1958 ha detto:

    Le tue bimbe sono da Nobel!!!!
    Complimenti… davvero complimenti!!!

  9. affabile ha detto:

    Titti perchè detesti le fiabe sonore? Certo sono figlie del loro tempo, gli anni 60 quindi forse un po' superate ma le trovo tutto sommato simpatiche.

    Cosimo no non ricordo la tua edizione

  10. AgapeMark ha detto:

    Oggi-.……………… a te un bacio speciale………………..
    agape

  11. ElisinoB ha detto:

    E a proposito dell'8 marzo… buona festa, carissima! Molto apprezzato il tuo post. A noi donne spetta ancora parecchio lavoro, prima di poterci ritenere soddisfatte 😉

  12. azalearossa1958 ha detto:

    Che si una giornata speciale………. come tante altre giornate speciali…. meglio tutte!

  13. Wolfghost ha detto:

    ahahah vere le tue osservazioni, ma lo sai che non ci avevo mai fatto caso?

  14. kymma ha detto:

    mi è piaciuta la frase del vedovo che si riposa con donne brutte e cattive hahaha

  15. Chantilly ha detto:

    …Ah se me le ricordo le fiabe sonore:)))
    Le avevo su 45 giri che mettevo dentro al mitico "mangia-dischi" arancione.
    mi ricordo ancora la sigla… che ricordi!

    certo che le bimbe sono sveglie… hehe, femministe e sveglie fin da piccole… saranno donne terribili :)))
    (in senso positivo intendo)

  16. Diamanteviola ha detto:

    Io delle fiabe sonore ho un bellissimo ricordo perchè le ascoltavo sempre con la mia amatissima nonna e ancora adesso quando sento il famoso"A mille ce n'è…" penso sempre a lei!
    Ciao!

  17. keypaxx ha detto:

    Si rammentano sempre con piacere. Accompagnano i nostri ricordi di una adolescenza passata.
    Un sorriso per una serena giornata.
    ^__________^

  18. missi ha detto:

    Passo per un saluto, buon pomeriggio e baci 🙂

  19. lorybell62 ha detto:

    Anch'io le amo,hanno accompagnato la mia infanzia,ascoltandole ancora mi commuovo.Superate?No le trovo in tante cose molto attuali e pedagogiche,insegnavano ancora tante cose…Poi la musica,le canzoni e la narrazione di Pisu non hanno eguali.Mia figlia le ascolta con interesse e subito impara i motivetti…o beata infanzia spensierata,se ricordo quei tempi…. e rileggendole rivivo le sensazioni di un tempo,riesco persino a percepirne i sapori e i profumi..bello 🙂

  20. violetta61 ha detto:

    a me invece piacciono molto..tanto che oggi,ad un mercatino dell'usato ho trovato una di queste fiabe anni 60…L'uccello d'oro..e l'ho comprato,cenerentola era più felice di tante ragazze del giorno d'oggi,meglio vivere nella cenere che nella polverina bianca…..

Rispondi a violetta61 Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...