Ikea, malgrado tutto…

Quando qualche anno fa hanno aperto Ikea a Napoli sono andate le prime volte con curiosità e interesse. Mi piacevano le cose nuove e mi piaceva il self service.

Rapidamente però l’entusiasmo mi è passato: gli oggetti erano alla fin fine sempre gli stessi, il self service cominciava ad essere inaccessibile (anche un’ora di fila talvolta) e soprattutto sostenevo che era un modo di farti essere consumista (chi riesce a andare a ikea e spendere meno di 100 € a volta? Bravo a quel qualcuno se c’è! ) senza farti sentire in colpa con i loro proclami alla sostenibilità ambientale, le compagne pro unicef ecc ecc…

Ho comunque continuato ad andarci di tanto in tanto. Per esempio l’ultima volta che mia mamma è uscita pochi mesi prima di morire è stata venire a vedere l’Ikea. Lei era così curiosa di conoscere posti nuovi e poi voleva una nuova poltrona, quella in effetti dove ha passato gli ultimi mesi (odiava il letto e pur divorata dal cancro non ha fatto un solo giorno di malattia stesa).

Quest’anno arrivate in terza elementare le gemelle mi hanno chiesto la scrivania. Ero preparata a lunghi giri per negozi, ma un catalogo ikea le ha trovate pronte a indicarmi quella che desideravano. L’occasione era ghiotta, risparmiarmi mesi di indecisione così le ho accontentate.

Impresa non certo facile. Il piano era disponibile, le gambe no. Dovevano arrivare dopo due settimane controllo disponibilità sul sito, pare che ci siano. Arrivo e…ce ne sono solo due! Insomma alla fine sempre su loro suggerimento abbiamo preso un altro modello.

Così termina l’operazione scrivania. Il prezzo è relativamente basso, la durata non so. Certo i mobili ikea di mia cugina dopo un decennio mostravano tutta la loro età…Però tra 10 anni le bambine avranno 18 anni…dove staranno studiando per allora?

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

32 risposte a Ikea, malgrado tutto…

  1. Rosslare ha detto:

    teutonica donna,
    posso dire che la merce di Ikea fa pena?
    o è troppo poco?
    ti dico solo questo:
    acquistai una cassettiera, la montai e mi accorsi alla fine che una boccoletta di fissaggio dei binari di un cassetto era rotta. un componente che in fabbrica al massimo costava mezzo centesimo (centesimo, non euro).
    Inutile dire che era impossibile acquistarne un altro.
    del resto è giusto, chi volete che ordini un pezzo che costa mezzo centesimo in Svezia?
    logica avrebbe voluto che, dato il costo irrisorio,del componente potevano benissimo metterne uno in più nella confezione e invece …nulla.

    comunque di Ikea sono affascinanti le soluzioni del “tutta la casa in meno di 50 metri quadri”. sono un capolavoro di ingegneria e di tecnica di arredamento.
    c’è tutto ma proprio tutto, lavatrice compresa.

    penso che arrivi prima la rottura della scrivania che il diploma delle tue pupe 😉

  2. ladolcetempesta ha detto:

    bhe eccomi
    io sono stata ( trascinata) all’ikea
    e me ne son venuta via senza far la fila al self service che a me nun me piace mi piace essere servita riverita no ma comodamente
    servita da seduta si
    e in piu’ non ci ho lasciato che quel che volevo ovvero i 49 euro per la lampada che mi serviva durera’ 10 anni non credo ma se anche non succede puoi sempre prenderne una al supermercato sotto casa per 29 euro gia montata con tutti e 4 piedi gia istallati cosi ho fatto io e son gia tre anni che scrivaneggia nella stanza del mio bimbo

    posso dirlo ame sti centri commerciali nun me piacciono per niente tutto in serie tutto uguale

    e anche nel tempo resta tale

    dolcesera donnaaffabilosa

  3. dariol ha detto:

    A fine agosto, di passaggio a Milano, sono passato velocemente in una Ikea e sono riuscito a spendere solo 0.50 EUR comperando uno spazzolone per il WC in offerta speciale.

  4. ladolcetempesta ha detto:

    emm ovviamente
    la lampada era
    un regalo richiesto
    che solo li’ avevano

  5. monicamarghetti ha detto:

    le tue figlie sanno quello che vogliono e tu hai fatto bene a seguire i loro desideri:)
    un bacione a tutte voi
    monì

  6. anonimo ha detto:

    I tempi cambiano: io sono per la scrivania che pesa 200kg e che dura per tutta la vita…

  7. missi ha detto:

    Sono d’accordo con Rosslare, mi lascio incantare anch’io dalle soluzioni “tutto in pochissimo spazio”, comunque nn ci sono mai stata 🙂

    Baci, buona serata 🙂

  8. tittidiruolo ha detto:

    L’ikea è un ‘ottima soluzione purchè abbia tutto subito, cioè non doverci tornare.
    @dario
    lo spazzolino per il wc alla ipercoop costa meno e meno fila alle casse :-))

  9. ondainlove ha detto:

    massì, sono carini, ben disegnati (anche se non di ottimi materiali) e costano poco.
    quando si rovinano o ci stufano li cambiamo senza problemi…

  10. giogugio ha detto:

    L’Ikea più vicina alla mia casa è a 120 km., eppure io ci vado, mi serve come vetrina delle possibili soluzioni, poi, se proprio è il caso, compro.
    Ho preso oltre dieci anni fa librerie con sportelli (che ho allo studio e che contengono le pratiche) e reggono ancora, nonostante l’uso intenso.

  11. ziacris ha detto:

    Te lo dico sottovoce…vado sempre all’Ikea, non compero mai nulla ma tocco tutto, tutto, tutto

  12. azalearossa1958 ha detto:

    Ma dai… che t’importa se non durerà in eterno?
    La spesa è minima e per la loro età è più che sufficiente… quando cresceranno, se avranno altre necessità, si provvederà!
    Anche perchè dubito che tra 10 anni riusciranno ad utilizzare una scrivania in 2!!!
    Buona serata!

  13. affabile ha detto:

    Però l’ikea tira eh come argomento…a parte Rosslare e Missi-mai-andata direi tutti entusiasti, più o meno…
    Non so dove sarà la scrivania delle piccole tra dieci anni anche io dubito splendente al suo posto come oggi. Diciamo che 7 anni di onorato servizio mi andrebbero già bene…voglio troppo?

  14. affabile ha detto:

    Cioè anche Virginia era tiepida però il regalo glielo hanno chiesto “ikea doc”

  15. ladolcetempesta ha detto:

    ma no devi sapere che dove lavoro io praticamente ho tutto cio che mi serve sia come vastita’ di prodotti che come varieta’ di marca
    poi con le promozioni varie se si vuole si compra il prodotto giusto al prezzo giusto se dura dieci anni bhe dipende anche da come lo tratti
    io ho una scrvania comprata nell’altra casa e rotelle a parte
    ( della scrivania non le mie:-)
    e’ ancora intatta non e stata comprata all’ikea ma trattasi dello stesso prodotto compri te lo porti a casa e te lo assembli se ci riesci:-p
    e ancora intatta e son passati giA’ BEN NOVE ANNI E TRE MESI indipercui confida piu che nella scrivania nel suo buon uso

    tiepidina hehheheh nono non e che sono stata mandata nall’ikea direttamente ma il regalante mi ha chiesto quella lampada che non trovavo da nessuna parte il solito libretto pubblicitario che ti mandano due volte all’anno me l’ha portata direttamente in casa quindi piuttosto che girare ancora a vuoto ci sono andata
    ma non amo molto i posti dove mio marito giragiragira e inizia a far progetti per smembrare la casa
    mi ricordo quando hanno messo in sconto la doccia idromassaggio da me non sapevo come nascondergliela infatti non e bastato due agosti fa ho fatto le ferie nel mio bagno sia pur idromassaggiandomi ma maledicendo i centri commerciali con troppe attrazioni smembraferie :-))

    buongiorno oggi qui e iniziata una giornata grigiosa speriamo si rischiari

  16. ladolcetempesta ha detto:

    hehhehe cara affabilosadonna
    tu chiedi e io faccio danno
    questo commento e di riparo al tiepido di ieri :-p

    ps

    da commentata di napoliblog

    si lo sguardo al futuro
    e bello e giusto darlo
    ma poi bisogna riproiettarlo
    al futuro questo e sicuro
    il nostro passato non e altro che il nosro trampolino per il futuro e gli scalini sono il nostro presente

  17. tittidiruolo ha detto:

    anche più di sette..davvero ! ai miei maschison 11 anni e ancora sono in ottimo stato, almeno non sono nè rotte nè sbucciate e ci hanno fatto medie e superiori, nonchè università

  18. Rosslare ha detto:

    la mia scrivania è ancora in ottime condizioni anche perchè io studiavo sul terrazzo sdraiato con la radio accesa.

    se c’era la necessità di dover scrivere restavo seduto.

    Ogni cosa dura per un numero X di volte (tecnicamente si chiamano cicli) che la si usa.
    un mio parente ha una Fiat 1100 perfettamente marciante del 1968.
    però ha percorso, in oltre 41 anni, non più di 160.000 km. quelli che oggi,mediamente, si percorrono in 5 anni.
    Quindi se uno deve acqustare un articolo che deve usare poco va bene anche quello di Ikea.
    Fate molta attenzione ai letti però, non è che siamo particolarmente resistenti ad attività diverse dal sonno.
    però… anche in questo caso dipende dalla… frequenza (e intensità) di dette attività.

    capishetemi ammè 😉

  19. keypaxx ha detto:

    Ero negato con i lego, sono negato con l’ikea. Pazienza…
    Un sorriso per una solare giornata.
    ^______^

  20. giarre ha detto:

    io l ikea la amo
    ci ho comprato tante cose compresa la cucina
    a volte spenso anche solo .50 pe runo spazzolone
    o 1 euro per una lampafa da tavolo
    a palermo senza ikea son morta

  21. missi ha detto:

    Nn dista molto l’IKEA da casa ma per andarci mi serve una "buona" scusa e finora nn l’ho mai trovata! 😉

    [p.s.Sono contenta che puoi commentare ma nn ho fatto nulla 🙂 ]

    Baci, buona giornata 🙂

  22. Diamanteviola ha detto:

    Confesso di non esserci mai andata…sono poco portata per il fai da te
    Ciao!!

  23. tittidiruolo ha detto:

    Perchè IKEA "malgrado tutto"??
    L’ikea è grandiosa andandoci nei giorni di minor affollamento tipo lunedì fai pure veloce..( ma non per lo spazzolone per il bagno, spendo più di benzina, ci vado per numerosi acquisti)

  24. affabile ha detto:

    Caspita quanti commenti in due giorni…proverò a rispondere…

    Il commento più tenero di tutti mi sembra quello di Keypaxx, simile a quello di Diamanteviola…neanche io ho sta passione per montare mobili per fortuna c’è chi mi dà una mano…

    Tempestina ti capisco vedersi soffiate via le vacanze da un qualunque centro commerciale…Consolati pensando che la doccia idromassaggio va oltre il limite temporare di una vacanza… Adesso ho capito il fatto del regalo mi pareva strano che uno ti dicesse "comprami questa cosa all’ikea" (ma in caso di grandi confidenze non c’è nulla di male) è quello che è successo a me con la scrivania: loro l’hanno vista e io ho detto ok va bene

    Rosslare studiavi sulla sdraio in terrazzo anche d’inverno?

    Titti il fatto è che per me è difficile andarci durante la settimana perciò poi mi ritrovo nella folla del week end. E poi il fatto che dicevo che ti spingono a comprare…anche solo uno spazzolone (però chi l’ha fatto ha specificato che era di passaggio) mi dà da pensare…

  25. Rosslare ha detto:

    ****Rosslare studiavi sulla sdraio in terrazzo anche d’inverno?****

    —teutonica donna, in realtà io avevo l’abitudine di dare tutti gli esami a fine anno e quindi fra giugno e luglio 😉

    ma dai… :))))

    comunque anche  d’inverno, certo. Vivo in una città dove a parte il canonici 10-15 giorni di tramontana gelida il clima è sempre dolce per cui se non piove vado volentieri sul terrazzo anche a dicembre.
    però quando c’è la tramontana, in compenso, c’è  un  tramonto da brividi.
    tu ne sai qualcosa 😉

  26. missi ha detto:

    Ecco:
    " poi il fatto che dicevo che ti spingono a comprare…anche solo uno spazzolone (però chi l’ha fatto ha specificato che era di passaggio) mi dà da pensare…"

    Hai centrato il punto. La mia "buona" scusa 😉

    Baci e buona fine setttimana 🙂

  27. letiziajaccheri ha detto:

    cara
    come ricorderai la mia casa e’ quasi tutta ikea. noi all’ikea ci andiamo anche a cena quando non ho voglia di cucinare. qui e’ molto efficiente e non c’e’ la coda. ma voi avete il sole.
    un pensiero con affetto e auguri di belle studiate alle bambine

  28. monicamarghetti ha detto:

    ci andrò prestissimo ho bisogno di mensole
    un bacione
    buona serata
    monì

  29. tinkie ha detto:

    Anche il mio Nano ha voluto una scrivania IKEA, costava poco e nella sua camerina stava precisa, se durerà poco pace, ne cercheremo un’altra, i prezzi negli altri negozi erano quasi inaccessibili!

  30. affabile ha detto:

    Ciao Tinkie e benvenuta.
    Non dà da pensare anche questo che entrambe facciamo acquisti solo sulla base delle indicazioni della prole??

  31. iolosoxchecero ha detto:

    Ciao, mi ha fatto sorridere questo tuo post (a parte il riferimento doloroso alla tua mamma): se all’ikea vado da sola, mi piace passeggiare tra le loro ricostruzioni (roba che faresti una foto per riprodurre tutto uguale pure a casa tua!) e perderci anche 3 ore (che cavolo, se non ho null’altro da fare perché no?). Se invece vado accompagnata  devo avere un obiettivo preciso e guardare solo quello perché altrimenti rischio il divorzio :O. Ciao!

  32. affabile ha detto:

    Ma vedi, è vero che la mamma poi è morta ma per me il ricordo lei/ikea non è affatto triste e per due motivi, uno la sua voglia di uscire, di vivere in pienezza anche se iniziava a stere male, due il fatto che grazie a Ikea comunque ha passato in maniera più confortevole i suoi ultimi mesi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...