Il monopolio dell'informazione

Un paio di giorni fa sto facendo un giro in canotto con le gemelle.

S. a un certo punto dice:  "E’ bellissima questa passeggiata…manca solo un ombrellino per proteggermi dal sole". Sarà stata influenzata da un’illustrazione per una barcarola che ha imparato a suonare con la chitarra.

"Se vuoi posso costruirtelo oggi – le rispondo – Saprei fare un bellissimo ombrellino con la carta dei giornali (i vantaggi a essere figlia di una maestra di scuola dell’infanzia)"

"Non lo voglio" fa lei, sicura

"Perchè?" rispondo un po’ stupita.

"Non voglio un ombrello con la faccia di Berlusconi"

Questa voce è stata pubblicata in bambine, cilento, musica. Contrassegna il permalink.

25 risposte a Il monopolio dell'informazione

  1. missi ha detto:

    Ahaahahhahaah…meraviglioso!!

    Baci tanti e sogni belli 🙂

  2. Rosslare ha detto:

    stai parlando del più grande capo del governo della storia italiana.
    lo sai, vero?

    (stesso il fatto che costui affermi una cosa simile non potrà mai essere il migliore)

    vado in vacanza. ci si rivede ad ottobre inoltrato.
    ciao 🙂

  3. tittidiruolo ha detto:

    ben informata la piccola!
    bentornata bella signora!

  4. Diamanteviola ha detto:

    ..e ha proprio ragione!!!
    Ciao!

  5. giogugio ha detto:

    Con figli così e col mare del cilento….. dobbiamo apsettare che faccia un po’ più freddo e che le tue figlie siano impegnate fuori casa per rileggerti.
    Complimenti ad S.: promette proprio bene!

  6. ziacris ha detto:

    che dire? Ha ragione

  7. monicamarghetti ha detto:

    ahahahahah che spettacolo:)

  8. affabile ha detto:

    No Giogugio, sono ormai tornata dal Cilento da un paio di giorni…
    Oggi un mio amico in privato ha fatto un commento a questo post troppo carino: sembra una striscia di Staino…

  9. anonimo ha detto:

    ….e ho aggiunto: degna figlia di cotanta madre!

  10. anonimo ha detto:

    ma …devo imparare ad uscire dall’anonimato! ad ora meno tarda…

  11. AgapeMark ha detto:

    E brava S…. che ci sia una forma egemonica di controllo dell’informazione è fatto ce anche i ragazzini sanno.
    Hai letto del boicottaggio di annozero, report, e che tempo che fà?..
    oramai in Italia il regime è sempre più palpabile….

    PS: mica ho detto che sei vecchia? Ho solo detto che quella roba è roba da ragazzi….
    🙂 bax

  12. ipitagorici ha detto:

    anche se un ombrello con la faccia di Berlusconi potrebbe diventare un pezzo molto kitsch(se si scrive così)…

  13. Borbonico ha detto:

    Tua figlia è un mito, ciao.

  14. letiziajaccheri ha detto:

    buon per voi che siete ancora nell´estate baci leti

  15. affabile ha detto:

    @anonimo sì sì iscriviti…sono proprio curiosa vedere che nick sceglierai…e chissà magari poi apri un blog anche tu, secondo me sarebbe proprio un buon ambiente per te…

  16. Wolfghost ha detto:

    ahahah ma guarda che ha detto una verità nella verità, eh! Non se ne puo’ più di vedere sempre le stesse notizie! 😉

  17. Brigant ha detto:

    Questo è vero la faccia di Berlusconi è un po ovunque … dovremmo pensare di metterla sulla carta per il bagno (questa è davvero sporca come idea … mi scuso per la volgarità, sarà quello ke ho bevuto).
    Ciaooo :o)

  18. coloratissimo ha detto:

    S ha ragione,ma se non usiamo i quotidiani per ripararsi dal sole e per fare quei meravigliosi cappelli da dipintore che purtroppo nessuno usa più o per qualche uso meno nobile,allora perche comperarli.
    Qualche giorno addietro tutti i quotidiani nazionali erudivano, il popolo italico,sulla venuta a Venezia Lido di “Noemi”
    Felice domenica,fulvio

  19. colorisonori ha detto:

    …la piccola comunista…
    Ma non era un bambino anche quello della favola del “Re nudo”?
    Dovremmo tutti imparare da loro, e invece ci ostiniamo ad insegnare.

    Ciao.

    Gino

  20. Cosimopiovasco ha detto:

    Anch’io stavo per fare un commento come quello “privato” del tuo amico… a me però, più che a Staino, ha fatto pensare alla Stefi di Grazia Nidasio…
    Baci, tuo
    Cosimo

  21. ondainlove ha detto:

    bè ha ragione!
    potresti farglielo con la faccia di dipietro… o preferisce scamarcio?

  22. affabile ha detto:

    Bravo Cosimo! Dicevo io ma c’è anche una versione italiana di Mafalda ma come si chiama? Passava su Linus? Ma esce ancora? Il mio nuovo amico è tipo simpatico assai spero proprio di convincerlo ad aprire un blog sono sicura sarebbe un successo!

    Onda lo scrivo nel post sotto…alle mie figlie piacciono Massimo Ranieri e Gianni Morandi…che a me già da piccola sembravano cantanti da nonne :-o!

  23. Cosimopiovasco ha detto:

    Ridurre la Stefi a un’imitazione di Mafalda è un pelo irrispettoso, Grazia Nidasio si offenderebbe se ti sentisse :-))…
    Fuor di celia, in effetti un po’ si somigliano… ma somigliano anche alla Piperita Patty dei Peanuts di Schultz, e ad altri personaggi dei fumetti… non credo ci sia stata una vera e propria “ispirazione”…
    Non credo che la Stefi sia mai comparsa su Linus, ma è un periodico che conosco poco… io la ricordo, anni fa, sul Corriere della Sera e su non so quali riviste…
    Ranieri e Morandi… guarda, hanno più o meno la mia età, poco più o poco meno… quindi li ho visti “nascere” artisticamente… e già allora facevano impazzire madri e nonne, noi giovani ce li filavamo poco… si vede che c’è una sorta di “ritorno generazionale”…
    Baci, tuo
    Cosimo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...