Under pressure

Questa estate c’è stata la riscoperta dei Queen. Mi sono sempre piaciuti ma non li avevo mai ascoltati sistematicamente.

Il video sotto è la loro canzone che mi piace di più. Gradisco questa versione successiva con David Bowie più della prima proprio come nel caso di Another One Bites The dust mi sembra più bella la versione rap che l’originale.

A rileggerci presto. Sto per andare agli ultimi bagni cilentani torno mercoledì…ma poi torno sul serio per sempre (si fa per dire…forse si va a Novembre a Stoccolma attendo una risposta…)

Questa voce è stata pubblicata in musica. Contrassegna il permalink.

20 risposte a Under pressure

  1. missi ha detto:

    Bellissima! 🙂

    Buoni bagni, buona serata e baci 🙂

  2. Rosslare ha detto:

    oh… non ci posso credere…
    su una cosa siamo d’accordo addirittura al 100 %
    dici che devo preoccuparmi? 😉

    Bowie è un genio della musica.

    di e in questo brano si può dire :”Bowie è grande e Mercury è il suo profeta”

    brava teutonica donna 🙂

  3. cautelosa ha detto:

    I Queen! Io li ho scoperti solo qualche anno fa e per un periodo ho ascoltato unicamente le loro canzoni…
    Bravissimi!

  4. tittidiruolo ha detto:

    tu.. hai ottimi gusti! :-))

  5. Fioredicollina ha detto:

    bellissimo video che emozione rivedere il grande Freddy!!!!!
    cara ricordati che

    ti aspetta sempre, anche una tua foto ogni tanto sarebbe gradita!

  6. Fioredicollina ha detto:

    che sballo….l ho già ascoltata 5 volte!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  7. AgapeMark ha detto:

    ma i queen sono cosa da giovani……
    ehi aff nun te inquietà?

    ahahah baci

  8. monicamarghetti ha detto:

    adoro i queen ho tutti i dischi (vinile) e adesso per comodità ho anche i cd:)
    allora se torni mercoledì ti aspetto:)
    bacio
    monì

  9. Diamanteviola ha detto:

    W i Queen!!
    Li ascolto insieme ai miei figli e..glieli ho fatti scoprire IO!!!
    Ciao!

  10. ladolcetempesta ha detto:

    i queen
    li ascoltavano i miei figli maschi
    e qualche volta io insieme a loro

    ps
    ho fatto il post
    ma quello si sposta
    nei commenti

    un salutone 🙂

  11. ziacris ha detto:

    che belle vacanze, e chissà che bella festa per le gemelle

  12. ondainlove ha detto:

    ehi bentornata!
    che belle foto hai postato… e sicuramente ne posterai ancora se a novembre vai a stoccolma!
    un bacio
    onda

  13. ipitagorici ha detto:

    Il mio gruppo preferito di qualche anno fa, più il musicista preferito in assoluto, il mitico David Bowie.
    Cosa chiedere di più ?

  14. keypaxx ha detto:

    Canzone meravigliosa!
    Un sorriso.
    ^____^

  15. affabile ha detto:

    Però! E’ la prima volta che un post mette d’accordo proprio tutti non immaginavo che fossero così amati! Dovrò decidermi a visitare la villa museo di Freddy Mercury sul lago di Ginevra uno dei prossimi anni, dicono sia bellissima

  16. Borbonico ha detto:

    Quanti bei ricordi, ciao.

  17. Cosimopiovasco ha detto:

    Uno degli ultimi, grandi complessi “di quelli di una volta”… poi il silenzio, o quasi…
    Quanto alle preferenze… praticamente tutti i pezzi dei Queen sono validi, ma secondo me “Bohemian Rapsody” e “Innuendo” hanno qualcosa di più…
    Un abbraccio (e scusa l’assenza), tuo
    Cosimo

  18. affabile ha detto:

    Già poi il silenzio…mi chiedo spesso perchè è finita una stagione nel pop rock anglosassone ma anche quella della canzone italiana?
    Sai chi sono gli idoli delle mie figlie? Massimo Ranieri e Gianni Morandi, che quando ero piccola io e ascoltavo “another one bites the dust” già mi sembravano vecchi!
    Innuendo piace molto anche a me invece trovo più “faticosa” Bohemian Rapsody che comunque pure è nel mio lettore mp3…

  19. Cosimopiovasco ha detto:

    Il perché secondo me è abbastanza semplice… c’è uno spartiacque nella musica moderna (che io identifico, grosso modo, coi Duran Duran, cioè prima metà degli anni ’80), ed è stato l’avvento della digitalizzazione sfrenata… da quando tutti hanno avuto a disposizione basi sintetiche, campionamenti e compagnia cantante, i musicisti hanno forzatamente dovuto smettere di passare ore e ore in sala d’incisione a studiare accordi e a mixare tracce… semplicemente perché costava troppo! e nessuno se lo poteva più permettere… col risultato di un appiattimento generale della creatività musicale… tutto qui!
    Un sorrisone,tuo
    Cosimo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...