Into the wild

Ho dovuto dividere in due serate la visione di  questo lungo film:

E credo ne sia valsa la pena, è un bel film, bei paesaggi, bravi attori, bei dialoghi…Alcune frasi  non le dimenticherò:

"La felicità è reale solo quando è condivisa"

"Quando si perdona si ama"

Una cosa sola, via via che il film andava avanti una domanda cresceva dentro me…"Ma….in alternativa, all’Alaska, qualche seduta di psicoanalisi no?" (e lo dice una che non abbia chissà che stima della disciplina)

Questa voce è stata pubblicata in cinema. Contrassegna il permalink.

26 risposte a Into the wild

  1. tittidiruolo ha detto:

    sì concordo nella scelta delle frasi significative. Però la felicità è REALE, cioè totale e manifesta, voglio sperare che esista senza potersi manifestare quando non può essere condivisa, non mi piacciono gli assoluti…
    senti ma il 42 mi ricorda …

  2. affabile ha detto:

    Titti non ho capito bene la tua osservazione…
    E quanto al 42…sei un mito! Se non fossi così certa della tua vocazione attuale direi che hai sbagliato mestiere dovevi fare l’investigatrice…forse in un’altra vita?

  3. magellano83 ha detto:

    A me non è piaciuto poi così tanto…

  4. dariol ha detto:

    Anche io lo so.
    E anche Google lo sa.
    W il monte Serra !

  5. ondainlove ha detto:

    devo confessarti che, dando per scontato che è un film fatto molto bene, a me non è piaciuto tantissimo…

  6. affabile ha detto:

    Magellano & Onda, perchè?
    Io penso che sia un film pieno di dolore, non facile da accettare ma le parti belle prevalgono.

    Dario non ricordavo il tuo post, forse allora mi sfuggì, nè credevo che potessi…condividere la condivisione…. (google l’avevo pubblicato pure io sotto. E in Italiano.)

  7. tatuata ha detto:

    Auguri auguri auguriii…..

  8. missi ha detto:

    Molto bello sì 🙂

    Nn so nulla, nessuno mi ha mai detto nulla e so di nn sapere nulla ma oggi, di sicuro, c’è aria d’auguri. Buon compleanno Affabile 🙂

  9. tittidiruolo ha detto:

    OGGI 28 GENNAIO ABBILOSA LIDIA COMPIE GLI ANNI..
    cHE POSSA CONDIVIDERE QUESTA FELICITA’.
    Anche se non la condivide sarà comunque felice di vivere…:) (sempre più criptica , lo so…)
    Aggiungo che di questo film ne avevo fatto un post pure io e sono felice ( siamo felici) che sia piaciuto pure a te, felicità condivisa è reale, ma lo ero anche quando sono uscita da sola dalla sala cinemetografica, tanto felice che ho voluto manifestare a voi il mio pernsiero, maggiormente felice che tu ed altri lo abbiate condiviso..baci baci bacibaci auguri auguriauguri..

  10. kymma ha detto:

    un salutone by imma

  11. mary17 ha detto:

    Molto commovente ed introspettivo, andava visto senz’altro, no?

  12. ondainlove ha detto:

    tanti cari auguri e un forte abbraccio. grazie per aver difeso la nostra amata rosaria….

  13. dariol ha detto:

    Tanti auguri per gli ‘anta.
    Io adesso sono a 37.5 e spero che non mi salga stanotte fino agli ‘anta.
    Lo sai, no?, che basta poco a noi uomini per lamentarsi… 🙂
    Ancora auguroni.

  14. Brigant ha detto:

    Auguri … spero di essere ancora in tempo.
    Ciao :o)

  15. Cosimopiovasco ha detto:

    Scusa il ritardo…

    AUGURONI, tuo
    Cosimo

  16. letiziajaccheri ha detto:

    sbaglio o oggi 29 gennaio compi 40 anni e non lo vuoi dire qui sul blog?
    pensa che quando ti ho conosciuto ne’ avevi poco piu’ di 30.

    ti faccio tanti tanti auguri Letizia

  17. giarre ha detto:

    lidi…ozza.. a me il film mi mise un angoscia.. e onestamente non capivo come mai quello quando era ancor in tempo non se ne fosse venuto via..
    pero’i panorami e il ”film” mi erano piaciuti la storia del tizio un po meno

  18. affabile ha detto:

    Grazie a tutti per gli auguri, Dario passata la febbricciuola?

    Sì Mary da vedere….

    Laura non nego che l’angoscia ci sia (in questo senso sono giunta ad appellarmi alla psicoanalisi….e per dirlo io…) però il giudizio l’ho dato nel complesso e mi è piaciuto…Sai qual è il mio metro per capire se un film mi sia piaciuto? Quando il giorno dopo continuo più volte a pensare scene, situazioni, parole…in quel caso mi è successo!

  19. affabile ha detto:

    Letizia gli anni li compivo ieri e no non è che non volessi dirlo sono non avevo il tempo…anzi ora faccio un post su cosa ho fatto…

  20. affabile ha detto:

    Ah Laura dimenticavo! Bellissimo Lidiozza! 🙂

  21. letiziajaccheri ha detto:

    lo devo vedere anche io. niente e’ meglio del viaggio per capire se stessi. e i soldi meglio per viaggiare che per gli psicologi. by experience letizia

  22. affabile ha detto:

    Letizia vedi vedi…e poi capirai il perchè del mio paragone…

  23. tittidiruolo ha detto:

    @laura sei forte..ahahahahahah!
    quando era in tempo trovava da mangiare, poi ci sperava di trovare il cibo, poi non ce la faceva più…

  24. affabile ha detto:

    Titti ma nella nostra vita quante volte ci è successo proprio così?

  25. Wolfghost ha detto:

    E’ stato uno degli ultimi film che ho visto al cinema. Bello, ma il significato e’ stato per me completamente stravolto dal finale. Che il protagonista sia morto “vedendo” quei segni di luce, quasi felice in ogni caso per come sia andata, e’ una estrapolazione assolutamente immaginaria e pericolosa: non abbiamo alcuna certezza (anzi!) che lo sfortunato protagonista abbia davvero percepito questo. Il significato che puo’ trarne una mente debole, e’ che valga la pena di fare lo stesso percorso, quando invece il protagonista stesso, prima di rimanere bloccato in quella che divenne la sua trappola mortale, tento’ di ritornare in societa’.

  26. affabile ha detto:

    Wolfghost non ti nascondo che anche a me il finale è dispiaciuto…però pensa a una cosa…il film è tratto da una storia vera, è stato fatto con la collaborazione dei familiari, magari sarà servito a quella povera famiglia straziata (non dimenticare che tutto parte dai problemi che il ragazzo aveva verso di loro o loro verso di lui il che è lo stesso) pensare che il ragazzo è morto felice e consapevole magari può aiutarli..vedi tutto il film ho pensato…certo bellissimo ma lo facesse mio figlio a me una cosa del genere….sparire per trovare se stesso…
    Non so se una mente debole percepisce quanto dici, forse sì…o magari la fine in sé tragica può essere comunque un deterrente?
    Ps meno male che sei intervenuto un po’ in ritardo e ormai questo post non lo legge più nessuno, mi sarebbe spiaciuto, parlare della fine…in pubblico…:)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...