Malfunzionamenti

Ogni tanto mi capita di leggere riviste femminili. In una di queste, non ricordo quale mi pare "donna moderna", leggo sempre la rubrica "Perché funziona la mia vita". Due lettrici a turno si raccontano, in genere allegando una loro foto sorridente.

Hanno tutte ottimi motivi per dirsi soddisfatte. Perché sono ottimiste per natura, perché hanno un compagno che le ama, o traggono grandi gioie dal volontariato o magari perché dopo una vita di lavoro sono oggi felici pensionate che si crescono meravigliosi nipotini e così via…

Mi piace leggere questa rubrica positiva, ho solo dei dubbi sul titolo. La vita "funziona"? E’ una macchina a cui dare corrette istruzioni? E se per esempio, come mi è capitato la scorsa settimana, avviene una rapina alla mia banca (tranquilli non hanno fatto del male a noi ma solo..al bancomat…) e di conseguenza mi cambiano l’orario mandando all’aria tutta la mia delicata organizzazione familiare? Come far "funzionare" di nuovo in questo caso? Una lettera ai gentili rapinatori per chieder loro un impegno a non venire più e quindi rimettere tutto a posto?

Che mi dite? La vostra vita funziona? E davanti ai guasti, cosa fate?

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

17 risposte a Malfunzionamenti

  1. juliaset ha detto:

    Be’…un guasto è una bella seccatura, non dico di no, ma finchè ci sono i pezzi di ricambio, finchè c’è la garanzia, possiamo chiudere un occhio, vero? A me fanno morire le rubriche tipo “posta del cuore”…Un bacione. J

  2. tittidiruolo ha detto:

    odio le riviste.
    amo le donne in difficoltà : non mi sento sola (egoisticamente parlando)
    PS torno all’argomento baby sitter diolabenedica ( nonsolomamma)

  3. affabile ha detto:

    Certo Titti a tutto c’è rimedio e al limite si cerca la baby sitter. Però dal mio punto di vista sarebbe comunque un ripiego. Tu non hai idea della gioia delle mie figlie (e anche mia) fuori scuola quando le vado a prendere. Rinunciarci dal punto di vista umano mi costerebbe molto.

  4. ladolcetempesta ha detto:

    ammazza che post
    malfunzionamenti della vita aime’ questa non e’ una macchina a cui cambi un pezzo quando si guasta la vita devi sperare che sia un guasto aggiustabile di quelli che ti fan star ferma per poco tempo ferma a guardare il suo riparare qualche volta puoi far da te con poca spesa e pochi danni altre amica mia puoi solo fermarti e cambiar vita
    e parlo di stile parlo di pensare parlo di operare in modo diverso da quella precedente
    ma fortunatamente questo non succede a tutti e non succede spesso

    io ai guasti della vita prima facevo l’operaia mi metto con i ferri del mestiere e na botta qua’ na botta la’
    cercavo di aggiustarla
    oggi aspetto la riparazione naturale

    dolcenotte 🙂

  5. affabile ha detto:

    Eh sì cara Virgi mica è semplice…’notte anche a te…

  6. Leaaa ha detto:

    Ehmmm… funziona??? Beh… piuttosto direi che la faccio funzionare…diciamo che è come l’automobile…senza benzina nn va…e che quindi devo metterci del mio per farla funzionare…impegno…volontà e tanto amore…
    Baci a te…
    LeAAA

  7. delphine56 ha detto:

    Mi sa che la mia vita ha il carburatore sporco e non sono un meccanico! Per cui a volte m’inceppo e tutto va a gambe all’aria altre volte fila tutto liscio …. mi sa che la vita non è una macchina ma un campo minato!!! ^_^

  8. ngelwitoutwings ha detto:

    la mia vita credo funzioni…..l’intoppo è uno solo ma fisso…a volte insuperabile…
    Sono contenta ma non felice.
    Sono confusa.

  9. AgapeMark ha detto:

    A cosa che non funziona c’è sempre cosa per farla funzionare.,,,,,,,—–

    E’ un pò come il bianco e il nero, il bello e il brutto, il caldo e il freddo ….e cosi giù all’infinito.

    Oggi scopriamo che hai una banca…. ma una di quelle che fallisce?

    Spero di no altrimenti i miei soldinin non ce li vengo a mettere (non che siano tanti… però ci sono).
    baci agape

  10. anonimo ha detto:

    Diciamo che alle volte funziona un pò meglio di altre.
    Guasti me ne sono capitati tanti ma alla fine li ho superati alle volte mettendo “benzina” da sola ed altre appoggiandomi da un “meccanico” di fiducia.
    Licicle

  11. Rosslare ha detto:

    qualcuno ha capito tutto, stanno rapinando le banche prima che falliscano tutte… 😉

  12. aleike ha detto:

    Io penso che di base le vite non funzionino, ci sono mille difficolta’ per ognuno, tranne rari casi, e l’esistenza in terra e’, per sua essenza, faticosissima. Poi ci si ingegna a farla funzionare per vari motivi e in vari modi: tigna, spirito di sopravvivenza, voglia di sorridere, capacita’ di truccare le regole. Un po’ si riesce, un po’ no e basta, senza proclami. L’importante e’ avere sempre e comunque voglia di esserci. Stanche e trafelate ma “alive and kicking”, come cantavano i Simple Minds!:o)

  13. piccerella ha detto:

    questo è un incidente di percorso..di certo non è questo che determina il buon funzionamento della vita.

  14. affabile ha detto:

    Grazie a tutti per la vostra opinione. Mi sembra di leggere un tratto comune: nessuno pensa che la vita sia una macchina ma poi più o meno tutti si danno da fare per farla funzionare, chi ci riesce e chi no

    @Ross dai non è il caso di scherzare con la rapina…ti assicuro che non è stata per nulla un’esperienza piacevole. Io e un gruppo siamo fuggiti ma non auguro a nessuno quei 20 minuti mentre sapevi che l’altro gruppo era rimasto dentro in ostaggio mentre vedevi polizia e guardia di finanza entrare con pistole spianate…

    @Agape, sebbene espressami male la banca non è mia proprietà…è solo l’azienda dove lavoro da 15 anni…in questo senso sì, idealmente un pochino (molto pochino) mia la sento…

  15. Fioredicollina ha detto:

    ahahahh che quesito cara mia….la vita funziona sempre bene o male direi…..dipende sempre dagli ingranaggi come un orologio se tutto quadra va bene….se qlc va storto no….ahahhahahahha….almeno io la penso cosi….
    cmq grazie x il tuo commento è sempre un piacere ritrovarti, l’altro blog l’ho solo sbirciato per curiosità ma non letto tanto sto poco al pc x via che ancora mi sto curando l occhio ma cmq devo passare da troppi amici ed il tempo è poco….bacione e….ti aspetto x curiosare i regalini che mi sono arrivati !!

  16. anonimo ha detto:

    l’importante è che gli “ingranaggi” del più o meno oliato “meccanismo” della vita, oltre a scivolare via, lascino alle nostre spalle anche una buona impronta!

    Luciana – comoinpoesia.com.

  17. cautelosa ha detto:

    Magari la vita funzionasse come una macchina a cui basta oliare qui un pezzo, sostituire là quell’altro e via discorrendo… Io vorrei, però, anche dei pezzi di ricambio del mio corpo, da sostituire quando ne ho bisogno.
    Ciao!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...