Antonello da Messina

Ogni tanto un post dedicato alle chiavi di ricerca ci vuole…

Dopo Ninuccio di Meta, Filippo Crea, Johnny Depp e R.Feynmann (un cuoco, un fotografo, un attore e un fisico…ma che bel blogghetto eclettico che mi sono creata…) ogni giorno vengono da me fan del mio adorato Antonello Da Messina…

Qui ne ho parlato un paio di volte indirettamente, ho mostrato la Crocifissione di Anversa e il S.Girolamo

Ma i miei ignoti visitatori meritano qualcosa di più…

Un artista davvero globale in un epoca in cui l’Italia era divisa…Nasce a Messina, si forma a Napoli, vive a Venezia, lavora con i fiamminghi…di ogni luogo sa prendere il meglio, rielaborandolo a modo proprio.

Sono tante le sue opere che amo…Sicuramente la famosissima Annunciata di Palermo e il suo quieto misticismo (che tutti conoscono ma quanti ne sanno l’autore?):

  Oppure, il S.Sebastiano di Dresda: commovente

 

Penso ad Antonello e rifletto che forse una laurea a indirizzo artistico non l’ho presa invano…

Questa voce è stata pubblicata in arte. Contrassegna il permalink.

14 risposte a Antonello da Messina

  1. tittidiruolo ha detto:

    l’Annunciata stava sopra il lettone di mamma e papà..:)

  2. ondainlove ha detto:

    antonello da messina è uno dei miei preferiti! grazie.

  3. Borbonico ha detto:

    Magnifico e meridionale, complimenti per la scelta, ciao.

  4. kymma ha detto:

    Un salutone by imma

  5. Bellailee ha detto:

    Le mie chiavi di ricerca invece spaziano da “lesbo cinese” alla “sagra della arborella”…molto degradante…

  6. affabile ha detto:

    Ma sì Borbonico, un meridionale che si è fatto strada al Nord grazie alla scuola Napoletana di Colantonio (conosci i suoi affreschi in S.Lorenzo ora a Capodimonte?)

    @Bellailee le chiavi di ricerca “strane” sono invece piuttosto comuni…mi meraviglia che da me non ce ne sono mai…che google abbia fatto l’algoritmo “blog perbenista”? 🙂

  7. Mirabellegirl ha detto:

    avevi visto la mostra che gli era stata dedicata nel 2006 alle Scuderie del Quirinale? splendida, mozzafiato. Una delle più belle che abbia mai visto.

  8. anonimo ha detto:

    ricordo bene che la mostra l’abbiamo vista insieme??

  9. Wolfghost ha detto:

    oppsssss!!! Troppi ricordi… e sai che non amo la malinconia… Ciaoooooooooo!! 😀

  10. juliaset ha detto:

    Che strano, anche a me oggi è scaturito dal cuore un post sulle chiavi di ricerca, e di qui non ero ancora passata…Bisogna giocarlo al lotto, mia cara!

  11. affabile ha detto:

    @Mirabelle, sì ho visto la mostra, molto accurata dal punto di vista di scelta delle opere (completa, praticamente…che emozione vedere per la prima volta il S.Sebastiano live…peccato che la Britisch mollò il S.Girolamo ma non il Salvator Mundi), un po’ deludente dal punto di vista dei pannelli esplicativi un po’ carenti. Per chi lo conosceva già tutto ok ma per chi viene per fare…”nuove amicizie….”

    @Wolfgost Antonello=nostalgie?? Ma chi frequenti????

  12. Wolfghost ha detto:

    ahahahahah no… sei fuori strada: non chi frequento, ma con chi avevo visto quella mostra 😉

  13. Censorina ha detto:

    Molto bella questa Annunciata: mi ha colpita molto la gestualità delle mani, significativa come quella delle icone bizantine. Paola

  14. affabile ha detto:

    Sì, censorina, infatti Antonello si rifà molto alla tradizione bizantina della sua terra (come anche il Salvator Mundi) anche se è chiaramente un artista pienamente rinascimentale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...