L'amicizia nel libro del Siracide (cap. 6)

[5] Una bocca amabile moltiplica gli amici,
un linguaggio gentile attira i saluti.

[6] Siano in molti coloro che vivono in pace con te,
ma i tuoi consiglieri uno su mille.

[14] Un amico fedele è una protezione potente,
chi lo trova, trova un tesoro.

[15] Per un amico fedele, non c’è prezzo,
non c’è peso per il suo valore.

[16] Un amico fedele è un balsamo di vita,
lo troveranno quanti temono il Signore.

[[36] Se vedi una persona saggia, và presto da lei;
il tuo piede logori i gradini della sua porta.

(dedicato a tutti i miei amici, in particolare  F.)

Questa voce è stata pubblicata in amici, vita dello spirito. Contrassegna il permalink.

11 risposte a L'amicizia nel libro del Siracide (cap. 6)

  1. supernovae ha detto:

    Parole Sante e Sacre.

    I passi delle scritture insegnano tante cose.. bisognerebbe leggerli al posto di certi giornali e giornaletti..

    Buonagiornata Lidia ^^ un abbraccio.

  2. ww ha detto:

    Grazie per la dedica, ma vorrei fare alcuni commenti:
    [5] Una bocca amabile moltiplica gli amici, un linguaggio gentile attira i saluti.Non penso che l’amicizia sia questione di bocca amabile. L’amicizia ha a che fare molto più con ciò che si è, piottosto che con ciò che si dice (o addirittura come).
    [6] Siano in molti coloro che vivono in pace con te, ma i tuoi consiglieri uno su mille.Con la prima parte sono più che d’accordo, ma non con la seconda: meglio avere mille consigli che uno solo, no?
    [14] Un amico fedele è una protezione potente, chi lo trova, trova un tesoro.Stiamo parlando di un amico potente o di un amico fedele? No, perché io ho sempre pensato che gli amici non debbano essere considerati per ciò che fanno per noi, ma per ciò che ci danno, anche loro malgrado.
    [15] Per un amico fedele, non c’è prezzo, non c’è peso per il suo valore.A volte un’amicizia pesa proprio perché non si riesce a ricambiarla, appagando le aspettative dell’amico. È per questo che quasi tutte le amicizie prima o poi finiscono, no?
    [16] Un amico fedele è un balsamo di vita, lo troveranno quanti temono il Signore.Non riesco a commentare, senza rischiare di urtare i sentimenti di qualcuno.

  3. ww ha detto:

    Spero di non esser stato troppo distruttivo…ma oggi mi sento a terra.Sarà questo uggioso inizio d’autunno?

  4. affabile ha detto:

    @ww. Sì, è l’uggioso inizio di autunno.Io avevo solo un dubbio sul versetto 16 su cui capisco che non tutti possono ritrovarsi.

  5. carlac ha detto:

    p.s. Splinder ha messo il commento sul mio blog era per te. a presto Carlac

  6. bettydue ha detto:

    un linguaggio gentile attira i saluti..le persone affabili illuminano ….anche l’autunno.
    a presto bettydue

  7. anonimo ha detto:

    Bello, veramente bello e troppo spesso dimenticato, compreso dal sottoscritto. Penso che me lo rileggerò presto…. ma visto che siamo in tema di Siracide, un piccolo augurio alle Tue piccole, anche se un po’ austero, per il loro cammino appena iniziato nel sapere :
    Sulla sapienza
    “Avvicinati a Lei con tutta la tua anima, e con tutta la tua energia cammina nelle sue vie- Cerca, scruta, indaga, la troverai, tienila ferma e non lasciarla più. perchè alla fine avrai riposo in lei e per te si cambierà in delizia” (Sir 6,26-29),ma soprattutto…”non leggere mai quello che precede il Siracide, se non vuoi peggiorarTi la vita o se lo farai fallo solo quando il tuo sapere e la tua anima sarà salda” (Quest’ultimo, ovviamente, non è nelle scritture, ma è esperienza personale…..)

  8. letiziajaccheri ha detto:

    Se vedi una persona saggia, và presto da lei;
    il tuo piede logori i gradini della sua porta.

    per questo tu hai tanti amici perche´sei saggia. in questi giorni fanno 4 anni che ci conosciamo!

  9. affabile ha detto:

    @carlac: bellissime parole, grazie

    @anonimo, grazie per la dedica alle bimbe…sarà un caso che è sempre il capitolo 6? Il Siracide è mio compagno da molti anni, ma quest’estate, a mare, l’ho meditato “con metodo”, non hai idea quanto mi abbia aiutata! Prima del Siracide viene la Sapienza cosa ha fatto di male? Ma mi sa che tu ti riferivi al tuo amato qohelet, vero? Un giorno, in riva all’Adriatico, ne parleremo di come se si vuole si può leggere non solo come libro pessimista ma di disperato amore per la vita!

    @letizia: troppo buona nei miei confronti, proprio tu che sai che in questo 2007 ho fatto una cosa tanto stupida…Comunque prendiamolo per buono e vieni presto da me….:-)

  10. anonimo ha detto:

    Qohèlet – anzi come giustamente mi hai fatto notare in altra sede – IL qohèlet l’ho sempre considerato uno dei pochi libri “fondanti” della nostra cultura, una lunga e dolorosissima riflessione escatologica. Più duro e molto più tranchant del Giobbe, sopra al De consolatione o agli Upomnemata… (Accidenti alla mancanza della tastiera greca !!!) E’ una “lettura” con la quale tutti prima o poi ci dobbiamo confrontare… e uscirne o distrutti o rinnovati. Per me è stata la prima, forse perchè è stato letto troppo presto, più per sfida intellettuale che non per reale necessità…Se posso permettermi, fra me e Te ovviamente, un piccolo “divertissement” biblico “Omnes libri tempus habent. e suis spatiis transeunt universi in vita lectoris Tempus ridendi et tempus Qohèlet…”
    PS Domani andrò, forse, a Bologna a comperarmi il Siracide nella lectio ella Marietti (Datata, ma sempre splendida….). E’ un “valore aggiunto” del blog….

  11. affabile ha detto:

    @anonimo bello il divertissment…Dici cose molto vere, della serie “maneggiare con cautela”.
    Io lo lessi la prima volta a 16 anni, spinta dalla curiosità di “vanità delle vanità” la canzone di Branduardi nel film su S.Filippo Neri.
    La mia fede era salda e non vacillò ma dire che mi lasciò perplessa è dire poco…
    Poi con gli anni l’ho letto più volte e ogni volta mi ha dato qualcosa in più…
    E’ proprio vera la frase di S.Gregorio Magno “Sciptura crescit cum legente”…..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...