Quiz

Dolce napoletano

Come si chiama questo dolce napoletano?

Aiutini:

1) 3 parole

2) non è in dialetto

Come ogni quiz serio prevede un premio a chi indovina prima che in questo caso sarà…il dolce stesso!

Questo post me lo ha ispirato Supernovae, con il commento al post precedente.

Questa voce è stata pubblicata in quiz, sorrento, sorrisi. Contrassegna il permalink.

11 risposte a Quiz

  1. anonimo ha detto:

    Hai ragione oggi le date sul blog sono regolari,ieri il mio pc le dava diverse…BOH!!
    i dolcetti al cioccolato hanno un aspetto molto appetibile anche se non so il nome…ma per mangiarli…bisogna chiamarli per nome?? no, vero? si mangiano e basta! gnamm gnamm bboni!

  2. affabile ha detto:

    ciao T.!
    E’ vero sono ottimi…e non ti dico le calorie…Non bisogna chiamarli per nome solo sapere bene quali pasticcerie le fanno visto che pur essendo un dolce tradizionale sono pochi ormai a farli.
    Il mio papà mi raccontava che quando era piccolo la mamma li preparava insieme ad altre delizie, poi li andavano a mangiare in riva al mare a Mergellina (il lungomare più pittoresco di Napoli).

  3. ngelwitoutwings ha detto:

    beh io mi escludo dal test perchè essendo napoletana non varrebbe…
    scherzo, in realtà il nome mi sfugge non amando per niente i dolci…
    (pizza forever!)

  4. anonimo ha detto:

    Non posso commentare i dolcetti… solo invidiare chi vincerà il premio, ma ho da anni una piccola curiosità su Napoli, dal tempo in cui lessi dei brani de “il Corricolo” di Dumas…. consideriamolo un quiz per i napoletani “doc”… “Napoli senza sole” esiste veramente o è uno scherzo per i non napoletani ??? SDE
    PS In internet ne ho vista una copia in vendita, ma non capisco se stiamo parlando della stessa cosa… Grazie fin d’ora

  5. affabile ha detto:

    Melenzane al cioccolato

  6. supernovae ha detto:

    Lidia sono davvero malanzane?!
    Pensa che qui a Catania per la festa di Ognissanti si fanno dei biscotti che sono della stessa forma, tutti al cioccolato, glassati al cioccolato e le nocciole o i pistacchi come quelli della foto, in due varianti: una che prevede una farcitura con marmellata di albicocche e un senza.
    Si chiamano “Rame di Napoli” in dialetto “‘rami ‘i ‘napuli”.
    E sono un’autentica bontà!!! mmmmhhhhhhhhhhhhhhh!!!!

    Buonasettimana ^^

  7. dariol ha detto:

    Io avevo pensato alla frutta martorana, ma siccome sono dei dolci tipici siculi (e non napoletani) non avevo risposto.

  8. affabile ha detto:

    @utente anonimo – SDE (ma quando ti iscrivi a splinder? Hai visto se il nome “Silvan” è disponibile?) non ho mai sentito parlare di questo tuo libro, di che si tratta? Mi incuriosisci.

    @supernovae certo che sono melenzane vere, si friggono, si farciscono con un ripieno di burro, zucchero, cacao e nocciole, poi si ricoprono di salsa di cioccolato e nocciole tritate. Però si cucinano in un periodo limitato dell’anno quando cioè le melenzane sono al culmine della maturità (fine agosto – metà Settembre) e quindi dolci e morbide al punto giusto da amalgamarsi bene con gli altri ingredienti

  9. tittidiruolo ha detto:

    MELANZANE………….. ……MELANZANE…..SLURP, LE MIE PREFERITE COTTE ESTIVE NOOOO, LA VOGLIOOOOOOOOO BBBBBBBBBONE

  10. carlac ha detto:

    Sono così invitanti e io non le posso mangiare, le melanzane mi danno problemi allergici, non è giusto. Ciao a presto

  11. cettyna ha detto:

    Anch’io sono napoletana e, dopo tanto arrovellarmi, ho concluso che potrebbe trattarsi di melanzane al cioccolato. Se è così, la granella di nocciole sopra proprio no!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...